Un bilancio sulle emissioni 2016

L’articolo scritto da Mario Alessandro Allegra è stato pubblicato sul sito ITForumNews dedicato a Investimenti e Strumenti Finanziari. Ne consigliamo la lettura per comprendere a fondo i meccanismi correlati alle nuove emissioni obbligazionarie proposte da enti governativi e da società nel corso del 2016.

Ecco alcuni estratti:

“Negli ultimi anni il mercato obbligazionario ha subito una grande trasformazione grazie agli stimoli monetari che hanno abbassato i rendimenti di tutti gli emittenti governativi e corporate, dal risk free al sub investment grade.”

“Dalla tabella si vede che nel 2016 il totale nominale emesso in bond valuta euro è stato di 2211 miliardi contro i 1920 miliardi dello stesso periodo nel 2015. La differenza di nominale tra i due periodi deriva da una maggiore attività di emissioni governative soprattutto a lungo termine.”

“[…] a livello corporate l’offerta è stata buona perché le aziende finanziandosi a interessi storicamente bassi, possono utilizzare i proventi della raccolta a basso costo per fare investimenti o rifinanziare un debito già esistente ma più caro.”

“Nelle emissioni 2016 si è registrata una maggiore duration rispetto al 2015, oltre a un notevole aumento di emittenti senza rating. […] Le banche hanno avuto invece un 2016 con meno raccolta, essenzialmente per due fattori […]”

“Il nostro consiglio è di mantenere sempre una buona diversificazione e non avere fretta di impiegare la liquidità che, in questo contesto, va considerata a tutti gli effetti una asset class a basso rischio.”

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO