Stock picking a Piazza Affari

Leggi l’intervista pubblicata da Trendonline ad Andrea Plevna, che ha risposto a domande di analisi tecnica sull’indice Ftse Mib e su diverse blue chips italiane.

Eccone alcuni estratti:

“Nella seduta di venerdì scorso abbiamo assistito ad un rialzo importante dell’indice Ftse Mib che è andato a testare i massimi di gennaio in area 19.800, livello che si è dimostrata una resistenza da tenere in considerazione.”

“Ieri la conferenza stampa del presidente Draghi non ha dato grossi spunti ai mercati visto che sono stati confermati i tassi di interesse come attese e sono state riviste al rialzo le stime sull’inflazione, con proiezioni di crescita interessanti. Draghi è sembrato meno preoccupato, ma ha confermato in toto il piano di quantitative easing e le indicazioni positive sulla crescita si sono trasformate subito in acquisti sull’azionario e in particolare sui titoli del settore bancario, contestualmente ad un sell-off sul Bund. La situazione è apparentemente positiva per i mercati azionari e ora si guarderà alle elezioni in Francia prima di quelle in Germania a settembre.”

“Tornando al Ftse Mib, ribadisco che siamo in una fase di consolidamento e volendo prendere posizioni adesso bisogna fare un attento stock picking, andando magari ad individuare livelli interessanti sia su strategie sulla forza che sulla debolezza. Detto ciò il Ftse Mib rispetto agli altri listini azionario è molto più indietro, quindi ha un potenziale al rialzo più importante rispetto ad altri.”

Non mancano poi approfondimenti su singoli titoli come Intesa Sanpaolo, Ubi Banca, STM, YNAP e TXT e-solution.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO