Continua la saga del BTP Italia

L’articolo, scritto da Mario Alessandro Allegra, è stato pubblicato sul sito ITForumNews dedicato a Investimenti e Strumenti Finanziari. Vengono analizzate le emissioni del Tesoro indicizzate all’inflazione italiana, in attesa dell’arrivo del nuovo BTP Italia a 6 anni.

Ecco alcuni estratti:

“E’ prevista per il 12 novembre la scadenza della quinta serie del BTP Italia (IT0004969207), che quattro anni fa aveva segnato il massimo di raccolta su questo tipo di obbligazioni a ben 22 miliardi, record poi mantenuto anche nelle successive emissioni. Lo Stato si appresta quindi a rifinanziare questo bond programmando il lancio di un nuovo prodotto equivalente, con le medesime caratteristiche dei titoli precedenti e scadenza a 6 anni, in collocamento per investitori retail sul MOT dal 13 al 15 novembre.”

“Principali caratteristiche: cedola semestrale calcolata sul capitale rivalutato, rivalutazione del capitale corrisposta unitamente alle cedole ogni sei mesi, capitale nominale garantito a scadenza anche in caso di deflazione, premio fedeltà per chi acquista in emissione e conserva il titolo fino a scadenza.”

“Non sarà facile per il Tesoro rifinanziare la quinta serie con quella che si appresta ad emettere, è probabile che l’interesse si mantenga limitato vista la bassa cedola reale che potrebbe pagare, di cui si conoscerà il valore esatto solo venerdì 10 novembre […] Al momento in cui scriviamo i rendimenti reali a scadenza di questi due titoli sono pari a 0.147% e 0.27% quindi molto probabilmente la cedola sarà intorno allo 0,21%, la più bassa di sempre. ”

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO CON TUTTI I DATI