Alfa&BetaSintesi Novembre 2017

  • La crescita acquista forza
  • L’inflazione rimane però bassa
  • Le parole dei banchieri centrali rassicurano i mercati
  • Volatilità ancora molto bassa
  • Tema del Mese: «Non solo Catalogna»
SCENARIO MACRO

Nuove letture positive per i dati sulla produzione manifatturiera europea: tutti gli indici PMI sono superiori a quota 55, intorno ai livelli massimi dell’ultimo decennio. Sorprendono positivamente anche le letture del PIL per il terzo trimestre: l’economia del Vecchio Continente è cresciuta dello 0,6% (+2,5% anno su anno).

In questo contesto positivo, il tasso di disoccupazione dell’area Euro scende sotto il 9% per la prima volta da inizio 2009. Nonostante questi numeri, la qualità dei posti di lavoro creati e la bassa crescita dei salari frenano però ancora l’inflazione. Gli aggiornamenti di ottobre evidenziano un rallentamento nel ritmo di crescita dei prezzi. Le prime stime per l’Eurozona vedono un’inflazione solo all’1,4% a ottobre.

L’obiettivo della BCE resta quindi lontano e per questa ragione Mario Draghi si è confermato accomodante durante l’ultima conferenza stampa…[continua]

richiedi maggiori informazioni

* i seguenti campi sono obbligatori

* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D. Lgs. 196/03. I dati raccolti verranno utilizzati esclusivamente per informare periodicamente in merito alle attività ed alle iniziative di ALFA – Società di Consulenza Finanziaria e non verranno diffusi a terzi.

ALFA SCF
ALFA SCF